La città e il cinema – Afflicted

Nell’estate 2012 alla Spezia e a Vernazza si gira un horror americano: AFFLICTED – VIDEOBLOG DI UN VAMPIRO. Gli autori-registi sono anche i due protagonisti, e lo stile è quello del finto documentario (capostipite del genere, esploso negli ultimi anni sulla scia di PARANORMAL ACTIVITY, è THE BLAIR WITCH PROJECT – IL MISTERO DELLA STREGA DI BLAIR, del 1999, da cui sono nati differenti filoni).

In AFFLICTED si racconta di due amici appassionati di video, che decidono di partire e girare un film del loro viaggio in giro per il mondo. Derek è ammalato, forse sta per morire, ma è ostinato a partire. Clif si prende cura di lui. Le loro ore sono costantemente riprese dalle telecamere che ognuno dei due porta sempre o quasi con sé. Prima tappa Parigi, poi Vernazza. A Vernazza cominciano i guai: Derek non sta bene, ha nausea e scopre di esser dotato di forza e resistenza fisica soprannaturali. Preferisce star chiuso all’ombra della stanza d’albergo piuttosto che godersi la luce del sole, per la quale inizia ad avvertire abrasioni alla pelle. Le sue crisi e malesseri scompaiono se viene a contatto col sangue. E’ stato contagiato, ha un virus in corpo: Derek è stato vampirizzato da una sconosciuta dopo una notte d’amore a Parigi, e ora non può far a meno di bere sangue. Le scorribande per le colline delle Cinque Terre a caccia di animali non bastano a dissetarlo, così, sempre con Clif alle calcagna, Derek raggiunge La Spezia a caccia di vittime.

Afflicted_Background_2120x1192

In questo film, anche se nascosta dietro la patina contemporanea, c’è tutta la letteratura gotica e cinematografica classica raffrontata al presente, e il finale è impegnativo e  reazionario.

Alla Spezia i giovani registi hanno saputo accontentare la ricerca di una certa eleganza, scegliendo per scenografia alcuni dei luoghi architettonici più raffinati della città. La facciata e l’ingresso di Sala Dante alle spalle del Liceo Costa è impiegata in una sequenza d’azione fintamente ambientata a Parigi. Un’altra scena d’azione si è svolta sulla facciata del Teatro Civico.

Il vampiro Derek si rifugia in preghiera, in una scena di pentimento, all’interno della chiesa di Nostra Signora della Salute, in Piazza Brin. L’incontro tra Derek e la donna che lo ha vampirizzato avverrà all’interno dell’area Mardichi, illuminata come un cupo stabile abbandonato nel cuore di Parigi. Altre brevi location: l’ospedale S. Andrea e il Centro Kennedy.

afflicted

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code